Pippo L. M.

MORBIDELLI 125
La Morbidelli 125 bicilindrica è una motocicletta da competizione, che ha partecipato al motomondiale della classe 125, vincendo il titolo piloti e costruttori, nel 1976 e 1977 con Pierpaolo Bianchi. E’ stata prodotta dal 1976 fino al 1984 e venduta ai privati.

Il Telaio è a doppia culla in tubi tondi al Cromo-molibdeno, forcellone tubolare oscillante. per quanto riguarda le sospensioni, all’anteriore troviamo una forcella teleidraulica da 30 mm “Marzocchi” mentre il posteriore è servito da una coppia di Marzocchi pluriregolabili

Per la frenatura ci si affida ad un doppio disco in Acciaio davanti e uno singolo dietro, sempre da 220 mm.

Il motore è un bicilindrico in linea fronte marcia, 2 tempi, con ammissione a disco rotante. Il raffreddamento è a liquido e i cilindri sono inclinati in avanti di 45°.  E’ alimentato con due carburatori Mikuni da 28 mm (poi sostituiti con dei Mikuni da 29 mm), ed è accreditato di una potenza di 38 CV a 14.000 Giri/Minuto. Il Cambio ha sei rapporti e la frizione è a secco.

Una chicca di questo motore è che i Carter sono stati prodotti dalla Ferrari, hanno le sedi cuscinetto in ghisa e il coperchio delle valvole rotanti in bronzo. Un’altra particolarità è la predisposizione a montare la leva del cambio sia sul lato sinistro che su quello destro della moto.

La moto a secco pesa 80 kg !!!